Guida all'acquisto di un carrello portabiancheria per hotel

Hai un hotel, un villaggio turistico o un bed and breakfast? Non sai come migliorare il servizio ai piani della tua struttura? Offri al tuo personale le giuste attrezzature!

Il ruolo delle cameriere ai piani è un ruolo estremamente importante. La pulizia, della camera è uno degli aspetti che i clienti notano di più in un albergo.

Una camera ordinata, ben pulita, con lenzuola profumate, può farti fare il salto di qualità e migliorare notevolmente le recensioni sulla tua struttura. Infatti, come potrai leggere sui vari portali e siti web che si occupano di recensioni di strutture ricettive, ad influenzare maggiormente il giudizio degli ospiti, sono proprio gli aspetti legati alle pulizie e all’ordine delle camere.

Sei vuoi fornire un servizio ai piani impeccabile, inizia semplificando e velocizzando il lavoro ai tuoi dipendenti, Inizia, utilizzando un carrello portabiancheria!

Se hai una struttura ricettiva, un villaggio turistici, un centro benessere o una piscina, in base alle tue necessità, potrai trovare il portabiancheria giusto per te.

Non sai quale carrello è adatto per la tua struttura? allora vediamo insieme, le caratteristiche e gli aspetti importanti di cui tener conto, prima di acquistare un carrello portabiancheria.

Tipologia di struttura

Quali sono le dimensioni della tua struttura?

Il primo aspetto da valutare per l’acquisto di un carrello portabiancheria è legato al numero di camere presente su ogni piano.

Se il tuo albergo dispone di un numero esiguo di camere per piano, allora evita inutili ingombri e scegli i carrelli portabiancheria più maneggevoli.

Questi carrelli grazie alle dimensioni compatte, sono pensati per ridurre al minimo l’ingombro, senza rinunciare agli accessori necessari per il ricambio della biancheria. Alcuni di questi carrelli sono dotati, infatti, di un sacco per la raccolta della biancheria sporca.

Nonostante le dimensioni contenute, questi modelli ti consentono di riordinare dalle 4 alle 8 camere muovendosi agevolmente tra corridoi e ascensori.

Se il tuo hotel è di medio-grande dimensioni, allora i carrelli portabiancheria che meglio rispondono alle esigenze del tuo staff sono quelli dotati di un doppio portasacco per la raccolta della biancheria sporca.

I carrelli con doppio sacco portabiancheria, sono carrelli più capienti e leggermente più ingombranti, in quanto consentono di rassettare un numero maggiore di camere.

Esistono diversi modelli, in base alle tue esigenze potrai scegliere tra quelli con doppio sacco per la raccolta della biancheria sporca, oppure scegliere una soluzione multiuso, ovvero quelli dotati sia di un sacco per la raccolta della biancheria sporca che un sacco per la raccolta dell’immondizia.

Ma oltre le dimensioni della struttura cosa bisogna valutare?

Un altro aspetto da non sottovalutare è legato alla struttura ed al tipo di materiale dei carrelli.

Prima di acquistare un carrello portabiancheria, ti chiederai sicuramente, se la struttura è resistente, se è facile da pulire e altre mille domande sulla qualità dei materiali.

Allora cerchiamo di fare un pò di chiarezza e scopriamo insieme i principali materiali utilizzati per la realizzazione dei carrelli portabiancheria, analizzandone i vantaggi ed eventuali svantaggi.

Tra i più diffusi sono sicuramenti i carrelli portabiancheria realizzati con struttura in acciaio inox. L’utilizzo dell’acciaio inox porta con sé innumerevoli vantaggi legati all’igiene, alla facilità di pulizia e alla resistenza ma spesso si trascura l’aspetto estetico.

Per ovviare a questo piccolo svantaggio, in commercio esistono molti varianti, che uniscono la solidità e la resistenza di una struttura in acciaio con piani realizzati in altri materiali come il laminato o il nobilitato che ne migliorano il design e l’estetica.

Un’altra variante è costituita dai carrelli in lega leggera. Questi particolari carrelli, grazie ad una struttura più leggera, risultano facili da trasportare, senza però rinunciare ai vantaggi legati alla resistenza e alla facilità di manutenzione e pulizia.

Infine, esistono carrelli portabiancheria realizzati in plastica dura. L’utilizzo della plastica rende il carrello meno resistente, ma offre una particolarità aggiuntiva, ovvero, offre la possibilità di creare e smontare il carrello in base alle esigenze giornaliere. Difatti i ripiani in plastica possono essere facilmente smontati e rimontati in base alle proprie necessità.

Caratteristiche funzionali

Dopo aver visto insieme i principali materiali, c’è un altro aspetto importante di cui deve tener conto. Infatti, in base alle funzione d’uso potrai scegliere differenti carrelli.

Se ti occorre un carrello esclusivamente legato alla raccolta della biancheria, allora la scelta migliore è un cestone.

I cestoni portabiancheria, infatti, ti consentono di raccogliere e trasportare facilmente tutta la biancheria, ma possono essere utilizzati anche come pratici espositori in grandi magazzini e supermercati.

Se invece desideri una struttura multifunzionale, che ti consenta sia di raccogliere la biancheria sporca che trasportare la biancheria pulita allora ti occorre un carrello portabiancheria.

Prima di procedere all’acquisto tieni d’occhio le caratteristiche strutturali dei carrelli. Vediamo insieme le principali.

Caratteristiche strutturali

I carrelli portabiancheria sono caratterizzati da strutture molto diverse tra loro. In base alle tue esigenze, potrai scegliere tra carrelli: con piani aperti, con piani a giorno oppure chiusi con ante.

Hai dei dubbi su quale fa al caso tuo? Allora vediamo insieme cosa distingue questi 3 modelli.

Carrello con piani aperti, consentono di prelevare i prodotti da entrambi i lati senza ostacoli, per semplificare il lavoro del tuo personale. Infatti, posizionando il carrello al centro del corridoio, il tuo staff, potrà lavorare simultaneamente su più camere, velocizzando in tal modo il servizio.

Carrello con vani a giorno, essendo chiusa sui tre lati, favorisce un miglior ordine per la biancherie pulita ed evita che questa si possa macchiare o impolverare cadendo accidentalmente negli spostamenti.

Infine, la soluzione più discreta, ideale soprattutto se le operazioni di pulizia vengono svolte con gli ospiti ancora in struttura, è legata ai carrelli con ante.

Le ante preservano l’igiene della biancheria pulita, evitando che polvere ed altro possa finire sulla biancheria.

Hai una piscina all’aperto, un resort o un villaggio turistico?

È importante stabilire fin da subito l’utilizzo del carrello. Infatti, se desideri utilizzarlo all’interno o all’esterno della struttura devi tener conto di un piccolo ma importante particolare.

Per un uso esclusivo, all’interno della tua struttura, le ruote non rappresentano un grave problema, o meglio basta fare attenzione ad acquistare, ruote antitraccia per evitare i fastidiose macchie sulla pavimentazione.

Se invece, desideri utilizzare il carrello portabiancheria in ambienti esterni, allora dovrai assicurarti di acquistare un carrello portabiancheria con ruote elastiche.

Assicurati al tuo personale spostamenti rapidi e sicuri anche all’esterno.

Le ruote elastiche, ti consentono di evitare che gli spostamenti su terreni accidentati o non perfettamente lisci possano compromettere la stabilità del carrello.

In questo caso, ti occorrono carrelli con ruote elastiche, ideate proprio per gli spostamenti su pavimenti sconnessi e per uso esterno.

Altri accessori utili

Ora hai un’idea più chiara dei vari modelli e caratteristiche da non sottovalutare nell’acquisto di un carrello portabiancheria.

Ma aspetta, prima di procedere all’acquisto di un carrello, fai attenzione ad alcuni accessori che potrebbero essere molto utili al tuo staff.

Uno degli accessori molto utili che potrebbe far al caso tuo è la cassetta portaoggetti, infatti, non tutti i carrelli sono dotati di un piano superiore per il trasporto della linea cortesia.

Con la cassetta portaoggetti, il tuo personale potrà trasportare agevolmente la linea cortesia in maniera sicura.

Per consentire il ricambio della biancheria, il carrello oltre ai ripiani per la biancheria pulita, assicurati che sia possibile aggiungere almeno un reggisacco. Il reggisacco infatti, ti consente di trasportare i sacchi per la raccolta della biancheria sporca dalle camere. In questo modo, il tuo personale avrà tutto.

L’ultimo consiglio prima di acquistare il carrello portabiancheria, e quello di verificare se il sacco per la biancheria sporca è in dotazione o meno.

Infatti, non tutti i carrelli sono dotati di un sacco portabiancheria, inoltre è sempre opportuno acquistare almeno un sacco aggiuntivo, per agevolare il lavoro del tuo personale.

Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti e per ricevere maggiori informazioni su ulteriori prodotti non esitare a contattarci a info@holity.com oppure al numero 081 808 74 52.

Guarda la nostra selezione di carrelli portabiancheria per hotel

Scarica la guida in formato pdf