Cestini portarifiuti da esterno in acciaio: un modo per educare alla civiltà.

Cestini portarifiuti da esterno in acciaio: un modo per educare alla civiltà.

L’arredo urbano appartiene a tutti: è quell’insieme di elementi che si trovano negli spazi pubblici come panchine, fioriere, cestini della spazzatura e giochi per bambini senza i quali un luogo non riuscirebbe ad assolvere completamente il suo dovere nei confronti della popolazione. Ma, come in tutte le aree pubbliche ad alta frequentazione un grande problema che viene a crearsi è la spazzatura. Che, ovviamente, non può essere lasciata per strada: c’è quindi bisogno di installare dei cestini portarifiuti.

Non sono, però, tutti uguali: a seconda del luogo è necessario scegliere un cestino con una serie di caratteristiche ben precise. Nel caso degli spazi pubblici deve, innanzitutto, essere resistente. Non solo alle intemperie come le raffiche di vento e l’erosione della pioggia e del sole, ma anche al vandalismo e allo sporco e i germi che si accumulano sia all’esterno che all’interno del cestino.

I cestini portarifiuti da esterno in acciaio sono la soluzione più pratica per ovviare a questi problemi. Ne esistono di diverse dimensioni: si parte dai più capienti, detti cestoni per rifiuti, adatti alle aree più densamente frequentate come parchi, centri commerciali e aeroporti. Se invece lo spazio a disposizione è poco, ma c’è lo stesso bisogno di un’ampia capienza, conviene scegliere i cestini portarifiuti con fissaggio a parete o su palo. Questi modelli garantiscono una grande stabilità, perchè sono ben ancorati al terreno o al muro, e un risparmio in termini di spazio grazie al loro design concepito per il minimo ingombro.

Oltre ad essere resistenti è estremamente importante che i cestini siano anche igenici. Questo vuol dire che la loro pulizia deve essere semplice e richiedere poco tempo. Proprio a questo scopo esistono portarifiuti che all’interno hanno dei contenitori che si possono estrarre grazie a delle comode maniglie: così possono essere svuotati e puliti in tempi molto brevi.

Non è il massimo, però, dotare un luogo pubblico di cestini portarifiuti se poi i fumatori buttano i mozziconi delle sigarette per terra. Per risolvere questo problema ed educare i cittadini ad un comportamento più civile si possono dotare i cestini di posacenere. In questo modo anche se a qualcuno dovesse venire il dubbio se buttare o meno il mozzicone nel cestino troverebbe la soluzione a portata di mano.

Oltre al posacenere anche un elemento semplice come un coperchio può allenare le persone ad essere più civili. Trovandosi davanti un ostacolo, seppur piccolo, come il coperchio sarà più difficile buttare rifiuti ingombranti, per i quali il portarifiuti non è stato concepito. Inoltre un coperchio, che sia fisso o ribaltabile, riduce la dimensione di quello che si può gettare nella spazzatura ma non la capienza interna del cestino. In più c’è un altro vantaggio per chi sceglie i portarifiuti con il coperchio: la garanzia che, con la pioggia, l’interno non si allaghi d’acqua.

Ora non rimane che scegliere il design, da quello più classico e decorativo per i contesti storici a quello più compatto e moderno per le zone di più recente costruzione: solo perchè contengono rifiuti non vuol dire che l’aspetto esteriore debba rispecchiare il loro scopo!