Casseforti: la normativa che regola gli obblighi dell'albergatore

Casseforti: la normativa che regola gli obblighi dell'albergatore

Per chi si sta lanciando in una nuova avventura e sta per aprire un hotel o deve ristrutturarne uno, è opportuno avere ben chiaro tutte le normative che tutelano i clienti della propria struttura.
Tra le più importanti, c’è la legge che tutela i beni delle persone che soggiornano in una struttura alberghiera. Non tutti sanno, infatti, che l’hotel è responsabile dei beni dei propri clienti, come stabiliscono con precisione gli articoli 1783 e 1784 del libro IV del Codice Civile.
Per questo motivo, è di fondamentale importanza avere a disposizione delle casseforti nel proprio albergo, al fine di tutelare i beni di chi vi alloggia.
Per capire meglio di cosa si sta parlando ecco, nel dettaglio, cosa stabilisce la normativa.

L’ articolo 1783 recita: “Gli albergatori sono responsabili di ogni deterioramento, distruzione o sottrazione delle cose portate dal cliente in albergo”.
Sono considerate cose portate in albergo:
1) le cose che si trovano durante il tempo nel quale il cliente dispone dell'alloggio;
2) le cose di cui l'albergatore, un membro della sua famiglia o un suo ausiliario assumono la custodia, fuori dell'albergo, durante il periodo di tempo in cui il cliente dispone dell'alloggio;
3) le cose di cui l'albergatore, un membro della sua famiglia o un suo ausiliario assumono la custodia sia nell'albergo, sia fuori dell'albergo, durante un periodo di tempo ragionevole, precedente o successivo a quello in cui il cliente dispone dell'alloggio.
La responsabilità di cui al presente articolo è limitata al valore di quanto sia deteriorato, distrutto o sottratto, sino all'equivalente di cento volte il prezzo di locazione dell'alloggio per giornata.”

Inoltre, l’articolo 1784 definisce le “responsabilità per le cose consegnate e obblighi dell'albergatore”. In particolare quest’articolo stabilisce che la responsabilità dell'albergatore è illimitata:
1) quando le cose gli sono state consegnate in custodia;
2) quando ha rifiutato di ricevere in custodia cose che aveva l'obbligo di accettare.
L'albergatore ha l'obbligo di accettare le carte-valori, il danaro contante e gli oggetti di valore; egli può rifiutarsi di riceverli soltanto se si tratti di oggetti pericolosi o che, tenuto conto della importanza e delle condizioni di gestione dell'albergo, abbiano valore eccessivo o natura ingombrante.
L'albergatore può esigere che la cosa consegnatagli sia contenuta in un involucro chiuso o sigillato”.

Se ci si sofferma su quest’ultimo punto, si può ben capire l’esigenza, da parte degli albergatori, di munirsi di casseforti per la custodia degli oggetti dei propri clienti.
In commercio ne esistono di differenti tipi, proprio per rispondere al meglio alle esigenze di strutture diverse.
Le modalità di utilizzo sono le più svariate: con codice numerico, chiave, carta magnetica o digitale.
Inoltre, ne esistono di differenti grandezze per potersi adattare a tutti i tipi di location: dalla reception ad una stanza dedicata, fino a quelle poste all’interno di ogni singola stanza.
All’interno dell’e-commerce di Holity.com è presente una vasta gamma di casseforti, tra cui è possibile scegliere quelle che meglio si adattano alla propria attività.